lunedì 10 dicembre 2018

lunedì 10 dicembre 2018

MENU

Cultura

Soli si muore/Lotus Flower, energia ed eleganza danzano all'unisono

Lunghi e meritati applausi per la coreografa catanese Alessandra Scalambrino che firma lo spettacolo di danza andato in scena al Centro Zo di Catania. Due momenti conseguenziali che affrontano la solitudine: lo strazio della consapevolezza e la forza inspiegabile che ne scaturisce. In scena nove eccellenti e grintosi performer che sono stati corpo, materia ed energia

Recensioni
Ultima modifica 04 dicembre 2018 21:39

Antonio Di Grado: «La letteratura è una anarchica fucina di astratti furori»

Lo studioso catanese di letteratura italiana ha pubblicato per Nerosubianco "L'idea che uccide. I romanzieri dell'anarchia tra fascino e sgomento", storia letteraria fra '800 e '900 vista attraverso il filo rosso del pensiero antiautoritario: «Dal Leopardi della "Ginestra" al De André del "Suonatore Jones", penso a un impasto di ribellione e sofferta compassione»

Libri e fumetti
Ultima modifica 04 dicembre 2018 23:01

Spazio/Gesto/Colore/Parola/Suono, i cinque elementi della classica

Al Museo diocesano di Catania, l'ultimo appuntamento di "Chant d'automne", concerto organizzati dalla Camerata Poilifonica Siciliana, al top dell’anticonvenzionale, tra righe più o meno ardite di sperimentazione multimediale, con forte impronta di autori siciliani, su tratti poetici di sottofondo, dal repertorio letterario del Cinquecento a oggi

Recensioni
Ultima modifica 04 dicembre 2018 19:25

Da chiesa a teatro
Chiaramonte Gulfi punta sulla cultura

Il comune ibleo inaugura il 7 dicembre il nuovo Teatro comunale Leonardo Sciascia realizzato negli spazi dell'ex Chiesa di San Francesco. La direzione artistica è stata affidata a Mario Incudine: sei gli spettacoli in cartellone fino al 6 aprile, si parte con "Filippo Mancuso e Don Lollò" di Andrea Camilleri e Giuseppe Dipasquale con Tuccio Musumeci e Pippo Pattavina

Teatro
Ultima modifica 03 dicembre 2018 19:43

Viaggio intorno al mondo attraverso le impronte di pace di Claudio Arezzo di Trifiletti

Al Palazzo della Cultura della sua Catania, apre l'1 dicembre e sarà visitabile fino al prossimo 6 gennaio, la mostra "Private Collection Imprints of Peace" che l'artista-globetrotter riassume in 77 tele dove le impronte lasciate dai passanti sono sinonimo di nascita, e colori e polvere creano un effetto tridimensionale. L'artista: «Dobbiamo dare spazio alla bellezza»

Arte
Ultima modifica 30 novembre 2018 21:50

Franco Maresco: «Nell'era degli smartphone ho riscoperto il valore dell’immagine ferma»

Il regista palermitano è presidente di giuria della XVII edizione di Magma Festival, la mostra di cinema breve che si svolge ad Acireale dal 29 novembre al 2 dicembre

Visioni
Ultima modifica 29 novembre 2018 20:06
  12345678910111213...