venerdì 20 settembre 2019

venerdì 20 settembre 2019

MENU

Salvatore Massimo Fazio

Nato a Catania nel 1974, scrittore, filosofo e pittore. Si laurea con una tesi di estetica presso l’Università degli Studi di Catania dal titolo “Cioran e Sgalambro: un confronto”. Esordisce nel 2005 con I dialoghi di Liotrela. L’albero di Farafi o della sofferenza, edito da C.U.E.C.M, un dialogo tra un filosofo, un demiurgo e un uomo di autostrada, elaborato insieme al poeta e scrittore Giovanni Sollima. Nel 2009 esce il racconto Villa Regnante per i tipi di enricofolcieditore. Insonnie, C.U.E.C.M. 2011, è il suo capolavoro indiscusso, strutturato in tre parti nella forma della prosa, della poesia e dell’aforisma, nel quale coinvolge il lettore sulle grandi tematiche etiche ed ontologiche dell’uomo, scarnificandone i concetti precostituiti con un nichilismo definito cognitivo che si scaraventa con smania distruttiva contro la filosofia accademica, la procreazione in un mondo occidentale dove tutto crolla costantemente verso l’edificazione del niente. Nel 2016 viene pubblicato da Bonfirraro Editore, l’addio al nichilismo, omaggiando con suicidio letterario i suoi due maestri, il titolo suscita subito qualche disagio e parecchie polemiche nell’area intellettuale italiana: Regressione suicida, dell’abbandono disperato di Emil Cioran e Manlio Sgalambro. Gestisce il blog letterario Letto, riletto, recensito


info@salvatoremassimofazio.it
su twitter @SMassimoFazio
www.salvatoremassimofazio.it

Mimmo Cuticchio e Simonetta Agnello Hornby: «Il nostro inno d'amore per Palermo»

Esce martedì 10 settembre per Mondadori "Siamo Palermo" scritto a quattro mani dal Maestro cuntista e puparo e dalla scrittrice di succcesso. Due universi apparentemente distanti accomunati da un vero grande amore: la loro città natale che raccontano attraverso sensazioni, memorie e ricordi emersi durante lunghe passeggiate. Mercoledì 11 la prima presentazione

Libri e fumetti
Ultima modifica 12 settembre 2019 19:45

Alberto Milazzo: «E’ un privilegio pubblicare “La morale del centrino” nel 50° di Stonewall»

Come si affronta il coming out? Lo scrittore palermitano lo dirà con l'amico Fabio Canino nel tour siciliano (Noto, Catania, Marzamemi, Scicli, Lercara Friddi e Palermo) di presentazione dei loro rispettivi libri "La morale del centrino. Ovvero come sopravvivere ad una mamma siciliana" e "Le parole che mancano al cuore", entrambi editi dalla milanese Sem

Libri e fumetti
Ultima modifica 23 agosto 2019 17:51

Rinasce la Prampolini: «Le carte vincenti, aggregazione e confronto»

Non è il primo tentativo di rilancio della storica libreria catanese nata nel 1894. Adesso, però, le sorelle Maria Carmela e Angelica Sciacca della libreria Vicolo Stretto hanno messo nero su bianco un progetto imrenditoriale oltre che culturale. Maria Carmela: «La Prampolini ha scuole e Università vicine, dialogherà molto con i giovani». Domenica 15 settembre l'inaugurazione

Imprese
Ultima modifica 22 agosto 2019 13:25

Vincenzo Spampinato, il tempo è un brivido da imparare

Romantico, malinconico, divertente, esplosivo Spampinato. In “Fioriranno i mandorli sulla luna”, Carthago Edizioni, giochi di parole, neologismi, per nulla scontati, emergono nei versi del cantautore catanese e nelle immagini del fotografo Cosimo Di Guardo

Libri e fumetti
Ultima modifica 29 luglio 2019 23:20

Tino Vittorio: «Università, la cooptazione è figlia di una legge criminogena»

Premiato di recente per la piece teatrale "Mao e la mafia", lo storiografo catanese, ex docente dell'Ateneo al centro delle cronache giudiziarie, non criminalizza il metodo della scelta concordata dei vincitori dei concorsi universitari: «E' una pagliacciata la legge che permette di gareggiare e vincere il concorso, ma non conferisce l'assunzione. Non rimane che la cooptazione concordata»

Sugnu sicilianu
Ultima modifica 29 luglio 2019 19:49

«La modernità ha infranto il sogno ancestrale di Gioacchino Cataldo»

Lo scrittore toscano Massimiliano Scudeletti è l'autore di "L'ultimo rais di Favignana. Aiace alla spiaggia" (Bonfirraro Editore), romanzo di biofiction sul celebre tonnaroto morto lo scorso anno: «Il tema è la delusione. La vicenda umana del mio Aiace/Cataldo è quella di un bambino, poi uomo che coltiva un sogno e diventa il re dei Rais per poi vedere il regno inabissarsi»

Libri e fumetti
Ultima modifica 13 luglio 2019 11:51
  1234