Magma, da Acireale on line la mostra di cinema breve

L’edizione 2020 del festival dei cortometraggi di Acireale, sebbene online (in streaming sulla piattaforma Streamcult), si svolgerà, come previsto, dal 17 al 21 novembre e non rinuncerà al suo legame, ormai inscindibile, con la città dei cento campanili. Seppur on line, Magma non ha rinunciato alla caratteristica che da sempre ha contraddistinto la rassegna: il dibattito sul cinema, a livello locale e internazionale

Coraggio, sostegno e rete. Sono le tre parole che sono state usate più spesso durante la presentazione ufficiale della 19esima edizione di Magma – Mostra di cinema breve. Il video è disponibile sulla pagina Facebook del festival, con gli interventi integrali degli ospiti: l’assessore al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana Manlio Messina, l’assessore al Turismo, Sport e Cultura del Comune di Acireale Fabio Manciagli, il regista e presidente della giuria di Magma Sebastiano Riso. Oltre a Daniele Greco e Giulia Iannello, tra gli organizzatori del festival.

L’edizione 2020 del festival dei cortometraggi di Acireale, sebbene online (in streaming sulla piattaforma Streamcult), si svolgerà, come previsto, dal 17 al 21 novembre e non rinuncerà al suo legame, ormai inscindibile, con la città dei cento campanili. Sebbene, a differenza degli scorsi anni, in questa edizione non sarà possibile invitare ad Acireale i registi dei 23 cortometraggi in concorso, selezionati tra gli oltre 800 arrivati da 45 Paesi del mondo, Magma non ha rinunciato alla caratteristica che da sempre ha contraddistinto la rassegna: il dibattito sul cinema, a livello locale e internazionale. In quest’ottica sono nati i Magma Talks. Dal 17 al 20 novembre, alle 18.30 sulla pagina Facebook Magmafestival Acireale, si discuterà con organizzatori di festival internazionali, distributori e operatori culturali di come la pandemia da Covid-19 abbia cambiato il mercato e di strategie per rispondere, in modo propositivo, alle difficoltà che tutti, in qualunque parte del mondo, in questi mesi condividiamo.

Dal 18 al 20 novembre andranno in onda alle 21, sulla piattaforma Streamcult, i 23 cortometraggi del concorso internazionale. Il 21 novembre, alle 18, sarà invece la volta di Insula – Impressioni di Sicilia: la rassegna, arrivata alla seconda edizione, dedicata ai cortometraggi ambientati in Sicilia o realizzati da autori siciliani. Saranno quattro, quest’anno, i corti in concorso. Il 21 novembre, alle 21, si svolgerà invece la premiazione. Ancora su Streamcult, Magma – Mostra di cinema breve dialogherà con i componenti della giuria (Il regista Sebastiano Riso e gli attori David Coco e Denise Sardisco) e proclamerà i vincitori del Premio Lorenzo Vecchio, dedicato al fondatore e primo direttore artistico del festival, e del Premio del pubblico, determinato dalle votazioni raccolte dagli spettatori nelle giornate precedenti.

Il festival Magma – Mostra di cinema breve è realizzato grazie al sostegno della Regione Siciliana, assessorato Turismo Sport e Spettacolo, dipartimento Turismo Sport e Spettacolo, Sicilia Film Commission, nell’ambito del progetto Sensi Contemporanei, e in collaborazione con il Comune di Acireale.

 

La locandina

Il programma
Martedì 17 novembre
ore 18.30pagina Facebook | MAGMA TALKS – The Show must go… out of the box. Threats & Opportunities of the Coronavirus Pandemic for film festivals

Descrizione dell’eventoAlessandra Pastore, responsabile del settore Industry del mercato di coproduzione internazionale When East Meets West, dialoga con la direttrice di Fest Anča International Animation Festival Ivana Sujová, con il direttore di Encounters Film Festival Rich Warren e con Matt Lloyd, direttore di Glasgow Short Film Festival su modalità di fruizione alternative e nuove opportunità che l’online offre ai festival cinematografici. 

Mercoledì 18 novembre
ore 18.30 – pagina Facebook | MAGMA TALKS – Docenti di cinema e audiovisivo raccontano la didattica tra presenza e distanza.
OspitiStefania Rimini (Università di Catania), Piero Li Donni (Centro Sperimentale di Cinematografia – sede Palermo), Carlo Lo Giudice (Accademia di Belle Arti di Catania), Aldo Presta e Federico De Giuli (Abadir – Accademia di Design e Arti Visive).
ore 21 piattaforma Streamcult | Concorso internazionale di cortometraggi: Burqa City, Fabrice Bracq, Francia, 2019, 20’; Ties, Dina Velikovskaya, Germania,   2019, 8’; Jupiter, Benjamin Pfohl, Germania, 2019, 13’; SH_T Happens, Michaela Mihalyi & David Stumpf, Rep. Ceca, 2019, 13’; Mateoren ama, Aitor Arregi & Jose Mari Goenaga, Spagna, 2019, 15’; uNpACKAGING, ziREjA, Spagna, 2020, 10’; Awkward, Nata Metlukh, USA, 2020, 3’; Sottosuolo, Antonio Abbate, Italia, 2020, 15’.

Giovedì 19 novembre
ore 18.30 – pagina Facebook | MAGMA TALKS – I festival del cinema in Sicilia: una rete di eventi che resistono per un pubblico sempre affamato di cultura . OspitiLorenzo Daniele (Rassegna del Documentario e della Comunicazione Archeologica di Licodia Eubea), Sheila Melosu (Siciliambiente), Marco Gallo (Sicily Farm Film Festival), Nello Calabrò (Festival Internazionale di Corti d’Animazione Zabut), Cateno Piazza (Catania Film Festival), Sebiano Chillemi (Corto di Sera).
ore 21 – piattaforma Streamcult | Concorso internazionale di cortometraggi: Good German Work, Jannis Alexander Kiefer, Germania, 2020, 14’; Why Slugs Have No Legs, Aline Höchli, Svizzera, 2019, 11′; Il gioco, Alessandro Haber, Italia, 2020, 12’; Intermission Expedition, Wiep Teeuwisse, Paesi Bassi, 2019, 8’; En Route, Marit Weerheijm, Paesi Bassi, 2019, 10’; 3 Logical Exits, Mahdi Fleifel, Danimarca – Regno Unito – Libano, 2020, 15’; L’elemosina, Gianni De Blasi, Italia, 2020, 16’.

Venerdì 20 novembre
ore 18.30 – pagina Facebook | MAGMA TALKS – I distributori italiani di corti: come cambia il mercato dei festival. OspitiAdam Selo (Elenfant Distribution), Saverio Pesapane (Premiere Film), Matteo Delai (Gargantua Film), Maurizio Ravallese (Pathos Distribution).
ore 21 – piattaforma Streamcult | Concorso internazionale di cortometraggi: Leyenda dorada, Chema Garcia Ibarra & Ion de Sosa, Spagna, 2019, 11’; Song Sparrow, Farzaneh Omidvarnia, Danimarca – Iran, 2019, 12’; En Racha, Ignacio Estaregui, Spagna, 2020, 17’; Purpleboy, Alexandre Siqueira, Portogallo, 2019, 13’; Mentres iso pasa, Nacho Ozores, Spagna, 2020, 8’; o28, Otalia Caussé, Geoffroy Collin, Louise Grardel, Antoine Marchand, Robin Merle & Fabien Meyran, Francia, 2019, 5’; Exam, Sonia K. Hadad, Iran,  2019, 15’; Yo soy la otra, Franccesca Tremolada Silva, Carlos Enrique Fenoll Zajac, Abril Vila Truyol & Miriam Guerrero Sampayo, Spagna, 2020, 19’. Alcuni dei film saranno disponibili on demand per tutta la durata del festival.

Sabato 21 novembre 
ore 18 – piattaforma Streamcult | Insula  – Impressioni di Sicilia: L’oro di famiglia, Emanuele Pisano, Italia, 2020, 15’; Lui e Io, Giulia Cosentino, Italia, 2019, , Danimarca – Iran, 2019, 13’; Gas Station, Olga Torrico, Italia, 2020, 10’; Our Side, Nicola Rinciari, USA, 2020, 12’.
ore 21 – piattaforma Streamcult | Serata di premiazione. Quattro chiacchiere con i membri della giuria di Magma 2020, presieduta dal regista Sebastiano Riso e composta dall’attrice Denise Sardisco e dall’attore David Coco. Saranno proclamati inoltre il vincitore del Premio Lorenzo Vecchio, dedicato al fondatore e primo direttore artistico del festival, e il vincitore del Premio del pubblico, determinato dalle votazioni raccolte dagli spettatori nelle giornate precedenti. In chiusura proiezione dei cortometraggi vincitori della 19° edizione.

Data

Dal 17 Nov 2020 al - 21 Nov 2020

Costo

Free

Maggiori informazioni

Continua a leggere

Luogo

On line
Categoria
Organizzatore: Associazione Scarti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0