A Caltagirone la presentazione di “La mia casa di Montalbano”

Sabato 30 novembre Costanza Diquattro presenta alla Vecchia Pescheria il suo libro, la storia da romanzo della villa di Puntasecca, da Bufalino a Camilleri

Su iniziativa dell’associazione culturale “Le Muse” e di Mondadori Bookstore con il patrocinio del Comune di Caltagirone, sabato 30 novembre alle 18, nei locali della Vecchia pescheria (via Verdumai), si terrà la presentazione del libro “La mia casa di Montalbano – La storia da romanzo della villa di Puntasecca da Bufalino a Camilleri”. Dopo i saluti del sindaco Gino Ioppolo, i lavori saranno introdotti da Melissa Scollo (Mondadori Bookstore) e Sandro Copernico (associazione Le Muse) e, moderati dalla stessa dott.ssa Scollo, caratterizzati dagli interventi dello scrittore Domenico Seminerio e dell’autrice del volume, Costanza Diquattro.  

A sinistra Costanza Diquattro, a destra la copertina del libro

“La mia casa di Montalbano” è la storia da romanzo della villa di Puntasecca, da Bufalino a Camilleri. Siamo nella Sicilia dei primi anni Novanta, sulla terrazza della casa sul mare che è entrata nell’immaginario collettivo; ci sono avventori accaldati, brocche di caffè freddo e aranciata. I bambini seminano la sabbia sul pavimento. Tra loro, anche l’autrice, Costanza, che a tinte lievi ripercorre la sua infanzia e la vita dentro e fuori le stanze della casa di villeggiatura di famiglia, prima che quelle facessero spazio al set televisivo ispirato ai romanzi più amati di Andrea Camilleri. In un valzer di ricordi, tra ospiti illustri, le corse ai ricci di mare e il confine impaziente tra l’inverno e l’estate, “’La mia casa di Montalbano” regala personaggi insieme unici e veri: a cominciare dal nonno, chino sul pianoforte o in un baciamano, e dalla nonna, con la sua grazia decisa e i prendisole fiorati. Eppure, tutto non può che cambiare quando Punta Secca rinasce nella fittizia Vigata, il vecchio soggiorno in una camera da letto, e l’uomo di casa in un commissario di polizia: Salvo Montalbano. Una biografia che restituisce rughe, vita e passato a una casa “che prima era mia e poi di tutti” e ormai entrata, per rimanervi, nell’immaginario collettivo nazionale

Data

30 Nov 2019

Ora

18:00 - 19:40

Costo

Ingresso libero

Luogo

Vecchia pescheria
via Verdumai, Caltagirone
Categoria

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0