lunedì 29 maggio 2017

lunedì 29 maggio 2017

MENU

Mestieri perduti

Concetto Tamburello
e gli «eroi dalle mani sporche»

Il pittore, decoratore e scultore di Santo Stefano di Camastra in Girargillissimevolmentegirar, che sarà presentato il 12 aprile a Palermo, “racconta” le storie degli artigiani del tornio dai primi del Novecento ai nostri giorni, per restituire dignità ad un mestiere oggi quasi del tutto scomparso «Un tempo - dice - sceglievo il torniante in base a ciò che intendevo realizzare»

Ultima modifica 18 aprile 2017 12:32

Domenico Di Mauro: «Sono l’ultimo decoratore di carretti siciliani»

Il maestro etneo Domenico Di Mauro nella sua bottega di Aci Sant’Antonio ha conosciuto i più illustri letterati del ’900, da Levi a Fiume, da Quasimodo a Pasolini e Consolo. Oggi, a 101 anni, ha un solo rammarico: «Quest’arte scomparirà con me»

Ultima modifica 19 gennaio 2015 11:27

Il mondo dei balocchi del puparo Salamanca

Francesco Salamanca costruisce pupi siciliani nella sua bottega di Mascalucia, con l’ausilio della moglie Angioletta che si occupa della sartoria. Il puparo etneo dà vita ai protagonisti dell’Opera “da collezione” costruiti secondo le antiche tecniche della tradizione: «Bisogna trasmettere il mestiere alle nuove generazioni perché non finisca con l’artigiano»

Ultima modifica 14 gennaio 2015 19:12