domenica 23 aprile 2017

domenica 23 aprile 2017

MENU

Sugnu sicilianu

Sabrina Messina: «Sono passionale come Lola, ma sogno Carmen»

Il mezzosoprano lirico, nata a Merano ma cresciuta a Catania, debutta stasera in Cavalleria Rusticana con la Nuova Compagnia Lirica Siciliana. E se lo scorso anno, nella medesima opera messa in scena a Taormina, aveva interpretato una bellissima Lola, questa volta vestirà i panni di Mamma Lucia

Ultima modifica 03 aprile 2017 21:16

Piazzese: «In Sicilia ci sono delle eccellenze. Nonostante la politica»

Lo scrittore palermitano parla a tutto tondo di sé, dei propri romanzi - «Ne sto scrivendo due nuovi, uno con La Marca e uno con Spotorno» -, dei suoi riferimenti letterari - Sciascia innazitutto -, della visione dell'Isola, tra gioie -«Farm Cultural park, Fiumara d'Arte, il Nero d'Avola, i medici eroi», e dolori: «Crocetta mi ha deluso, mi aspettavo altro da lui»

Ultima modifica 06 aprile 2017 13:46

«I prodotti che noi acquistiamo sono innervati di sofferenza animale»

Teorico dell’antispecismo debole (l'uomo non è superiore agli animali ma gli animali non possono difendersi), il giovane filosofo catanese ha fatto la sua scelta animalista a 19 anni: «Attenzione è una scelta individuale, e riguarda solo il mondo occidentale. Consapevole che globalmente non sposto niente, se dico che si può vivere in modo diverso io lo metto in pratica»

Ultima modifica 18 marzo 2017 18:28

Gaetano Ingala, l'unico siciliano alla corte dei Manero

L'attore originario di Barrafranca fa parte del cast di La febbre del sabato sera il musical diretto da Claudio Insegno che girerà l'Italia fino al 30 aprile. In scena Ingala è Frank Manero, il padre anziano dello scapestrato Tony

Ultima modifica 07 marzo 2017 19:22

C'è del marcio nella Sicilia di Domenico Cacopardo: «Il delitto è il paradigma della vita»

Scrittore, poeta, filosofo, giornalista, nella scrittura dell'ex magistrato l'Isola è tema dominante: «E' in disfacimento, salvo solo i giovani». Ama Quasimodo - «Ne condivido l'amaro senso della vita», non il perbenismo - «Non sono rare le turpi vicende di Semplici questioni d'onore». Dice di Agrò, magistrato protagonista dei suoi gialli: «E' un perfettino. Non mi somiglia»

Ultima modifica 17 marzo 2017 12:12

«Fotografo la Luna dall'Etna, sognando di andare nello Spazio»

La passione di Stefano Distefano, meccanico belpassese classe 1946, è nata tra i banchi delle scuole elementari ma è rimasta chiusa nel cassetto fino a 20 anni fa, quando ha incontrato per la prima volta i docenti dell'Università di Catania che gli hanno dato l'opportunità di mettersi dietro a un telescopio. Da allora si dedica alla studio delle scienze e all'astrofotografia

Ultima modifica 07 marzo 2017 20:44
  12345678910