lunedì 21 agosto 2017

lunedì 21 agosto 2017

MENU

Pachino, “Montalbano al tempio della Concordia” della scuola Sgroi vince l'Inverdurata


Eventi

Con il mosaico vegetale “Montalbano al tempio della Concordia”, gli studenti dell’istituto comprensivo “Vitaliano Brancati – Carmelo Sgroi”, guidati dall’insegnante Rosario Ardilio, si sono aggiudicati la XIV edizione dell’Inverdurata. La premiazione della XVI edizione, che ha avuto come tema “I luoghi di Montalbano” è avvenuta ieri sera in piazza Vittorio Emanuele, durante la cerimonia di chiusura dell’evento.

La commissione, formata da Enrica La Donna, maestra d’arte, presidente di giuria, Giovanni Di Maria, regista e documentarista, Aldo Giovannini, scultore e designer, Orazio Onorifico, architetto e pittore, Giovanni Andolina, scultore e Patrizia Amenta, architetto, ha premiato il lavoro degli studenti con la motivazione “L’opera è attinente al teme e si avvale di un efficace taglio cinematografico. Risulta inoltre cromaticamente molto espressiva”.

Secondo posto per “Terra da gustare”. Realizzato da alunni e docenti delle classi quarte dell’istituto comprensivo “Silvio Pellico” e ultimo gradino del podio per “Montalbano a Marzamemi: siciliano Salvo sono”, realizzato dall’associazione “Albero della vita” e dal gruppo scout Agesci Pachino. La commissione, inoltre, ha scelto di assegnare un premio della critica a Montalbano sconsacrato”, realizzato dalle associazioni “Agape”, “Albero della vita” e istituto superiore “Michelangelo Bartolo”, ed un premio alla location a “I gattopardi di Montalbano”, realizzato dagli studenti dell’istituto superiore “Bartolo”.

«Una manifestazione – ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno - che ha raggiunto tre finalità. La realizzazione stessa dei mosaici, in omaggio al grande pittore milanese del ‘500, Giuseppe Arcimboldi, che creava i suoi quadri con i vegetali, e noi che rappresentiamo la patria dell’ortofrutta siamo riusciti a rappresentare in chiave artistica la produzione delle eccellenze della nostra terra. Evento che è anche un momento di festa cittadina: durante la realizzazione dei mosaici centinaia di inverduratori, ragazzi, studenti e meno giovani sono stati nell’allestimento, quindi c’è un aspetto sociale oltre a quello culturale. Il terzo aspetto è quello di far rivivere il centro storico della città, che per tre giorni si riscopre.

E poi il tema stesso della XIV edizione, dedicata ai luoghi di Montalbano, una fiction che sta veicolando messaggi positivi della Sicilia, grazie a quell’elemento del cinema con cui stiamo promuovendo positivamente ciò che di bello c’è in questo territorio, dal punto di vista culturale, artistico e naturalistico».

“Montalbano al tempio della Concordia” ha vinto l'Inverdurata 2017


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 15 maggio 2017