domenica 25 giugno 2017

domenica 25 giugno 2017

MENU

Indie Concept, vince il rock made in Palermo

Musica

La XIII edizione del rock contest catanese, nato per iniziativa di Giancarlo Salafia e Rumori Sound System, il 26 maggio alla Cartiera della città etnea premierà il rock psichedelico dei palermitani Rubber Eggs che suoneranno in apertura al live della special guest, la ex Iotatola Simona Norato


di Redazione SicilyMag

Cala il sipario sulla XIII edizione dell'Indie Concept 2017, uno dei più importanti contest musicali in Sicilia. Venerdì 26 maggio l'ultimo appuntamento sul palco della Cartiera di Catania, per premiare i vincitori decretati dalla giuria specializzata. Sono i Rubber Eggs (uova di gomma), trio palermitano dalle sonorità rock-psichedeliche, fresche e coinvolgenti che ha straconvinto i componenti della giuria, ma anche il pubblico presente in sala. Con questa vittoria, i ragazzi avranno diritto a girare un video clip (a cura di Urban Media Agency) con un brano da registrare al Cave Studio di Catania. Ma non solo. I Rubber Eggs si sono aggiudicati anche il premio della critica decretato da L'Eretico Booking, agenzia di management e booking, nuovo partner del festival. Premio che è andato in ex aequo con i DIANA, altra band palermitana, giovane duo composto da Roberta e Sonia, freschi vincitori di Arezzo Wave Sicilia e che quindi andranno a rappresentare l'isola alla finale di Milano in programma a fine giugno. Infine, ma non ultimo, il premio DCave Records, assegnato ad un'altra band proveniente da Palermo. Si tratta dei Bye Bye Japan e che potranno preparare un EP a cura di Daniele Grasso, patron della omonima etichetta catanese. Insomma, questa edizione ha visto trionfare nettamente il capoluogo siciliano, terra che ultimamente ha dimostrato una crescita notevole sotto il profilo del panorama musicale indipendente.

Rubber Eggs

E con tre vincitori provenienti da occidente, non poteva esserci ospite più adatta per la chiusura del festival. Special guest sarà infatti Simona Norato, accompagnata per l'occasione da Massimo Ferrarotto, batterista di Cesare Basile. Giovane e interessante cantautrice, anche lei palermitana, prossima alla pubblicazione del nuovo album, il secondo, dopo l'applauditissimo esordio "La fine del mondo" (Dischi della fionda - 2015), prodotto artisticamente da Cesare Basile, con il quale collabora sia in studio che nei live, che ha riscosso un grande successo e grandi consensi da parte della critica specializzata fino ad essere candidata per il premio Tenco 2016 nella sezione "Migliore Opera Prima. Già in passato Simona Norato si mette in mostra con il progetto Di Martino e Iotatola. Successivamente è in tour come polistrumentista con i Caminanti, super band formata da Enrico Gabrielli (Afterhours, Calibro 35), Rodrigo D’Erasmo e Manuel Agnelli (Afterhours) e lo stesso Cesare Basile.

Simona Norato

Appuntamento quindi al 26 maggio per la serata conclusiva alla Cartiera di Catania. Sul palco dal vivo i Rubber Eggs, vincitori Indie Concept 2017, seguiti dal live della special guest Simona Norato. A seguire il djset indie rock di Giancarlo Salafia e Antonio Vetrano (Rumori Sound System).

Diana

Indie Concept è una produzione Rumori Sound System, ventennale collettivo musicale catanese fondato da Giancarlo Salafia e Antonio Vetrano, in collaborazione con DCave Records, RadioLab, Radio Zammù, Urban Media Agency, l’Eretico Booking, SicilyMag, l'Urlo, NewSicilia, 8 Max (Radio Sardegna web) e Lapis. Questi i premi 2017: premio della giuria ai Rubber Eggs; premio della critica a Rubber Eggs e Diana; premio DCave Records ai Bye Bye Japan. La giuria specializzata è stata formata da: Daniele Grasso (Dcave Records), Luisa Michienzi (Urban Media Agency), Marco Salanitri (L'eretico Booking), Vittoria Marletta (Radio Zammù), Alessia Amenta (Radio Lab), Filly De Luca (Musica e Suoni), Andrea Maglia (L'Urlo), Paolo Mei (Rocketta), Gianni Nicola Caracoglia (Sicily Mag), Alessandro Di Paola (Dad Gag) Florinda Ipocoana (Rumori Sound System), Giancarlo Salafia (Organizzatore).

Bye Bye Japan

Negli annis corsi sono stati special guest sul palco dell’Indie Concept artisti del calibro di Offlaga Disco Pax, Linea 77, Malfunk, Enon, Popstairs, Diaframma, Alessandro Raina, Sista, Iotatola, Sadside Project, D.I.D., Fratelli Calafuria, Roberta Sammarelli (Verdena), Long Hair In Three Stages, Clustersun, Babil On Suite.


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 04 maggio 2017





TI POTREBBE INTERESSARE

Roy uomo di Paci: «L'amore è un atto rivoluzionario importante»

Il trombettista augustano Roy Paci è tornato con i suoi Aretuska dopo sette anni di silenzio e lo fa con "Tira", su testo di Daniele Silvestri, manifesto contro il gioco al massacro fra visioni di vita opposte, ben rappresentato dal video di Cosimo Alemà dove un poliziotto e una antagonista prima si scontrano e poi si abbracciano. Il 24 in piazza a Catania con Emergency

Jazz e Sicilia
da un secolo un binomio indissolubile

Sono trascorsi 100 anni da quando un siciliano di Salaparuta di nome Nick La Rocca incise il primo disco della storia della musica jazz, autoproclamandosi, con la complicità del suo biografo Harry Brunn, l'inventore del genere musicale che ben presto contribuì a diffondere in tutta Europa. Ne abbiamo parlato con il giornalista e scrittore trapanese Salvatore Mugno, autore di "Il biografo di Nick la Rocca", e con Carlo Cattano, uno degli esponenti più rappresentativi del jazz isolano

Dodici minuti di applausi per La Traviata alla prima in Giappone

Il pubblico dell'Act City Center di Hamamatsu ha tributato un grande omaggio al cast del Teatro Massimo di Palermo capitanato da Desirée Rancatore

Il mondo in un hang drum. Ecco "Aether" di Marco Selvaggio

Il 12 giugno esce il secondo disco del musicista catanese, un disco strumentale sospeso tra le armonie dello strumento idiofono e l'elettronica. Il progetto è stato curato e arrangiato dall'ex Denovo Toni Carbone per T-Lab revolution

Raffaella Daino, i migranti senza futuro e il rock "Senza rete"

Il 9 giugno esce il quarto disco dei Pivirama, storico progetto musicale della giornalista palermitana di SkyTg24: "Senza rete", primo album in italiano, è sospeso tra la realtà più dura e il più sognante dei mondi immaginari

Ritorno alle radici, tour inglese per Sergio Beercock

Il cantautore anglo-siciliano da oggi fino al 24 maggio suonerà tra Londra, Liverpool, Oxford e la sua natìa Hull, nello Yorkshire, per presentare l'album d'esordio "Wollow"