domenica 25 giugno 2017

domenica 25 giugno 2017

MENU

Cantine Aperte, 25 anni all'insegna della solidarietà

Calici

Il 27 e 28 maggio si celebra in tutta Italia l'appuntamento del Movimento Turismo del Vino, quest'anno le cantine aderenti potranno apporre sulle loro bottiglie l'etichetta solidale a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma


di Redazione SicilyMag

E’ iniziato il countdown per l’edizione n.25 di Cantine Aperte, l’appuntamento più amato del Movimento Turismo del Vino, in programma sabato 27 e domenica 28 maggio da Nord a Sud dello Stivale, con degustazioni e visite in vigna, oltre a numerose iniziative.

Sarà un compleanno all’insegna della solidarietà la 25^ edizione di Cantine Aperte, la più grande festa del vino in Europa che, sabato 27 e domenica 28 maggio, aprirà a un milione di enoappassionati le porte di circa 900 cantine in tutta Italia. Nel corso del Vinitaly è stata presentata la “Bottiglia Solidale”, il progetto realizzato dal Movimento Turismo del Vino delle Marche e adottato da tutte le regioni italiane per sostenere le popolazioni colpite dal sisma.

Le cantine aderenti di tutta Italia, infatti, potranno apporre sui loro vini l’etichetta solidale (“Un Mare diVino al Cuore delle Marche”) realizzata dall’artista marchigiano “Ago” (Andrea Agostini) e vendere il loro vino al prezzo simbolico unitario di 10 euro, interamente devoluto all’acquisto di un’ambulanza. Prosegue inoltre l’iniziativa “MTV per Amatrice”, la raccolta fondi lanciata da MTV Italia a Cantine Aperte in Vendemmia che andrà avanti fino a fine maggio. Si rinnova infine il sodalizio con Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro), a cui sarà donato tutto il ricavato della vendita dei calici griffati “Cantine Aperte 25”, realizzati in esclusiva per il 25° compleanno della manifestazione. La confezione di due calici Rastal sarà disponibile il 27 e 28 maggio in tutte le cantine aderenti all’iniziativa. Cantine Aperte è l’evento enoturistico più importante in Italia. Dal 1993, l’ultima domenica di maggio, le cantine socie del Movimento Turismo del Vino aprono le loro porte al pubblico, favorendo un contatto diretto con gli appassionati di vino. Negli anni Cantine Aperte è diventato una filosofia, uno stile di viaggio e di scoperta dei territori del vino italiano, che vede, di anno in anno, sempre più turisti, curiosi ed enoappassionati avvicinarsi alle cantine, desiderosi di fare un’esperienza diversa dal comune. Oltre alla possibilità di assaggiare i vini e di acquistarli direttamente in azienda, è possibile entrare nelle cantine per scoprire i segreti della vinificazione e dell'affinamento.
I programmi e le aziende che aderiscono a Cantine Aperte 2017 sul sito www.movimentoturismovino.it


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 28 aprile 2017





TI POTREBBE INTERESSARE

Tre vini dell'Al-Cantàra nella prestigiosa "5 Star Wines The Book"

Tre etichette dell'azienda vitivinicola di Randazzo entreranno a far parte della "bibbia dei winelovers" che annovera i migliori 300 vini al mondo

Sicilia en primeur 2017 tra memoria e futuro

Per la prima volta la kermesse enologica di Assovini sarà ospitata a Giarre, l'appuntamento è dal 25 al 29 aprile al parco polifunzionale di Radicepura dove si sono dati appuntamento 49 aziende siciliane che proporranno in degustazione oltre 350 etichette. Sono attesi i giornalisti di 22 Paesi e i buyer di Canada, Germania e Gran Bretagna

Il Vinitaly apre una finestra sulla Sicilia da bere

152 aziende del comparto vitivinicolo siciliano sbarcano a Verona, dal 9 al 12 aprile, per quattro giornate intense in cui sono previsti 14 eventi tra cui spicca la degustazione di vini prodotti da vitigni antichi coltivati a Polizzi Generosa, in terreni confiscati alla mafia. Ma quest’anno al Vinitaly debutta anche l'olio Igp Sicilia con l'Olio della Pace a sostegno di Medici Senza Frontiere

José Rallo ammessa alla prestigiosa Accademia dei Georgofili

L’imprenditrice di Donnafugata riceverà il Diploma di Accademico aggregato dalle mani del Presidente dell’Accademia, Giampiero Maracchi, il prossimo 7 aprile a Firenze

Flora Mondello e la sua azienda matriarcale: «Siamo la nostra storia»

Quella della numero uno della Gaglio Vignaioli dal 1910 è un'avventura nel mondo del vino iniziata a Oliveri con spirito goliardico e quel tocco, tutto femminile, di non prendersi troppo sul serio. Sulle orme di nonna Nina e mamma Maria Teresa, oggi coadiuvata dall'enologa Stefania Lena, continua a tramandare con determinazione e orgoglio il valore delle sue radici

La prima Festa delle Donne del Vino, una sfida ai luoghi comuni

Nata da un'idea di Donatella Cinelli Colombini per mettere in evidenza il crescente numero di donne nell'ambiente vitivinicolo, sono oltre 70 le iniziative che il 4 marzo saranno rivolte alle wine lover di tutta Italia. In Sicilia la delegazione guidata da Lilly Fazio propone una giornata dedicata al wellness