lunedì 21 agosto 2017

lunedì 21 agosto 2017

MENU

A Selinunte il primo raduno europeo con i maestri del ritmo

Musica

Dal 28 aprile al 1° maggio il Parco archeologico ospiterà "1000 Beats", primo grande raduno per batteristi e percussionisti al quale sono attesi Jojo Mayer e i Nerve, Anika Nilles, Chris Coleman, Leigh Howard Stevens ed Evelyn Glennie


di Redazione SicilyMag

Nasce il progetto 1000 Beats organizzato con fondi interamente privati dalla Selinunte’s Academy, in collaborazione con Settesoli e un ampio parterre di sponsor internazionali all’interno del Parco Archeologico di Selinunte.

Parco Archeologico di Selinunte

Dal 28 aprile al 1 maggio, 1000 Beats sarà il più grande raduno per batteristi e percussionisti mai visto in Europa, organizzato con il patrocinio del Conservatorio “Antonio Scontrino” di Trapani e del Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, durante il quale si svolgeranno lezioni mattutine per studenti e concerti serali aperti al pubblico.
Venerdì 28 aprile si esibiranno Jojo Mayer e i Nerve. Il batterista svizzero pioniere della musica del XXI secolo insieme alla sua band newyorkese in un mix di elettronica, jazz e fusion inaugurerà il nuovo teatro da 1500 posti, sulla collina orientale con vista sul Tempio di Hera, il Mare Mediterraneo e l’Acropoli.

Jojo Mayer

Sabato 29 aprile, per il Piper Innovation Lab ritroveremo sullo stesso palco i percussionisti e i batteristi più innovativi per la community di 1000 Beats. Special guest un astro nascente degli strumenti percussivi: la giovane batterista tedesca Anika Nilles.
Domenica 30 aprile sarà la volta del Settesoli Master Concert, un live imperdibile con Jojo Moayer e Chris Coleman, batteristi da “milioni di visualizzazioni” su YouTube e Leigh Howard Stevens definito dalla rivista TIME il più grande marimbista classico di sempre. A conclusione del concerto si svolgerà la speciale iniziativa sociale chiamata “Festa del Mediterraneo” in cui tutti i partecipanti si esibiranno in una improvvisazione collettiva per la pace ed il dialogo.
Infine lunedì 1 maggio il gran gala di musica classica con il Recital per percussioni e pianoforte con il pianista Philip Smith ed Evelyn Glennie, percussionista solista che ha calcato i teatri più famosi del mondo, esibendosi con i più grandi direttori di orchestra.

La Selinunte’s Academy è una associazione che opera nel gap tra patrimonio culturale e attrazione turistica, producendo eventi culturali di successo. È costituita da professionisti, partner istituzionali e commerciali che promuovono il patrimonio nazionale proponendo eventi di grande levatura artistico-culturale. Settesoli, sponsor culturale di 1000 Beats, è protagonista e capostipite della salvaguardia da parte di privati del Parco Archeologico attraverso l’iniziativa “Settesoli Sostiene Selinunte”, progetto di raccolta fondi dell’azienda Settesoli in favore del patrimonio archeologico selinuntino: settesolisotieneselinunte.it1000 Beats gode del patrocinio a titolo gratuito del Parco Archeologico di Selinunte e Cave di Cusa, del Comune di Castelvetrano e dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e della Identità Siciliana. Tutte le informazioni e le modalità di partecipazionesul sito: www.1000-beats.com


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 28 marzo 2017





TI POTREBBE INTERESSARE

Mario Incudine torna al disco e si fa in quattro

Il cantautore di origini ennesi torna "ai dischi". A settembre uscirà "D'acqua e di rosi", una raccolta di canzoni d'amore che sarà presentata in anteprima a Salina giovedì 10 agosto, a cui seguiranno altri tre progetti musicali: "Mimì", con i brani dello spettacolo dedicato a Domenico Modugno, un doppio album sulle serenate siciliane, e l'attesissimo disco di inediti

Ragusa dedica uno spazio verde a Augusto Daolio dei Nomadi

Un quarto di secolo dopo la scomparsa del cantante, sabato 5 agosto la cerimonia di inaugurazione che precederà il concerto della band di Beppe Carletti per Ragusani nel mondo

Alkantara Fest
la musica che abbatte le frontiere

Arrivano dal Marocco, dal Ghana, dal Cile, dall’Ungheria, dalla Scandinavia e dall’Italia i musicisti della XIII edizione della rassegna internazionale di musica folk e world organizzata dall'Associazione culturale Darshan e diretta da Mario Gulisano che dal 29 luglio al 27 agosto sarà itinerante tra Catania, Zafferana Etnea, San Giovanni La Punta e Acireale

Una parata di stelle per i 42 anni di Notomusica

Dal 29 luglio al 24 agosto il festival internazionale diretto da Corrado Galzio porta nel centro storico barocco una parata di stelle: dieci prestigiosi appuntamenti tra cui spiccano i nomi di Marcello Giordani, Dimitra Theodossiou, Paolo Fresu e Uri Caine

Zanne Festival, il rock internazionale emigra dall'Etna alla Plaia

Sarà il Parco del Castello D'Urso Somma di Catania e non più la pineta Monti Rossi di Nicolosi ad ospitare la quarta edizione della kermesse rock che vanta nomi internazionali tra gli headliner del calibro di Einstürzende Neubauten, Air, e Soulwax

Milo si accende con la musica italiana

Dal 31 luglio al 2 agosto torna "Luce del Sud", tre serata con undici artisti chiamati a raccolta ai piedi dell'Etna da Franco Battiato