domenica 25 giugno 2017

domenica 25 giugno 2017

MENU

A Selinunte il primo raduno europeo con i maestri del ritmo

Musica

Dal 28 aprile al 1° maggio il Parco archeologico ospiterà "1000 Beats", primo grande raduno per batteristi e percussionisti al quale sono attesi Jojo Mayer e i Nerve, Anika Nilles, Chris Coleman, Leigh Howard Stevens ed Evelyn Glennie


di Redazione SicilyMag

Nasce il progetto 1000 Beats organizzato con fondi interamente privati dalla Selinunte’s Academy, in collaborazione con Settesoli e un ampio parterre di sponsor internazionali all’interno del Parco Archeologico di Selinunte.

Parco Archeologico di Selinunte

Dal 28 aprile al 1 maggio, 1000 Beats sarà il più grande raduno per batteristi e percussionisti mai visto in Europa, organizzato con il patrocinio del Conservatorio “Antonio Scontrino” di Trapani e del Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, durante il quale si svolgeranno lezioni mattutine per studenti e concerti serali aperti al pubblico.
Venerdì 28 aprile si esibiranno Jojo Mayer e i Nerve. Il batterista svizzero pioniere della musica del XXI secolo insieme alla sua band newyorkese in un mix di elettronica, jazz e fusion inaugurerà il nuovo teatro da 1500 posti, sulla collina orientale con vista sul Tempio di Hera, il Mare Mediterraneo e l’Acropoli.

Jojo Mayer

Sabato 29 aprile, per il Piper Innovation Lab ritroveremo sullo stesso palco i percussionisti e i batteristi più innovativi per la community di 1000 Beats. Special guest un astro nascente degli strumenti percussivi: la giovane batterista tedesca Anika Nilles.
Domenica 30 aprile sarà la volta del Settesoli Master Concert, un live imperdibile con Jojo Moayer e Chris Coleman, batteristi da “milioni di visualizzazioni” su YouTube e Leigh Howard Stevens definito dalla rivista TIME il più grande marimbista classico di sempre. A conclusione del concerto si svolgerà la speciale iniziativa sociale chiamata “Festa del Mediterraneo” in cui tutti i partecipanti si esibiranno in una improvvisazione collettiva per la pace ed il dialogo.
Infine lunedì 1 maggio il gran gala di musica classica con il Recital per percussioni e pianoforte con il pianista Philip Smith ed Evelyn Glennie, percussionista solista che ha calcato i teatri più famosi del mondo, esibendosi con i più grandi direttori di orchestra.

La Selinunte’s Academy è una associazione che opera nel gap tra patrimonio culturale e attrazione turistica, producendo eventi culturali di successo. È costituita da professionisti, partner istituzionali e commerciali che promuovono il patrimonio nazionale proponendo eventi di grande levatura artistico-culturale. Settesoli, sponsor culturale di 1000 Beats, è protagonista e capostipite della salvaguardia da parte di privati del Parco Archeologico attraverso l’iniziativa “Settesoli Sostiene Selinunte”, progetto di raccolta fondi dell’azienda Settesoli in favore del patrimonio archeologico selinuntino: settesolisotieneselinunte.it1000 Beats gode del patrocinio a titolo gratuito del Parco Archeologico di Selinunte e Cave di Cusa, del Comune di Castelvetrano e dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e della Identità Siciliana. Tutte le informazioni e le modalità di partecipazionesul sito: www.1000-beats.com


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 28 marzo 2017





TI POTREBBE INTERESSARE

Roy uomo di Paci: «L'amore è un atto rivoluzionario importante»

Il trombettista augustano Roy Paci è tornato con i suoi Aretuska dopo sette anni di silenzio e lo fa con "Tira", su testo di Daniele Silvestri, manifesto contro il gioco al massacro fra visioni di vita opposte, ben rappresentato dal video di Cosimo Alemà dove un poliziotto e una antagonista prima si scontrano e poi si abbracciano. Il 24 in piazza a Catania con Emergency

Jazz e Sicilia
da un secolo un binomio indissolubile

Sono trascorsi 100 anni da quando un siciliano di Salaparuta di nome Nick La Rocca incise il primo disco della storia della musica jazz, autoproclamandosi, con la complicità del suo biografo Harry Brunn, l'inventore del genere musicale che ben presto contribuì a diffondere in tutta Europa. Ne abbiamo parlato con il giornalista e scrittore trapanese Salvatore Mugno, autore di "Il biografo di Nick la Rocca", e con Carlo Cattano, uno degli esponenti più rappresentativi del jazz isolano

Dodici minuti di applausi per La Traviata alla prima in Giappone

Il pubblico dell'Act City Center di Hamamatsu ha tributato un grande omaggio al cast del Teatro Massimo di Palermo capitanato da Desirée Rancatore

Il mondo in un hang drum. Ecco "Aether" di Marco Selvaggio

Il 12 giugno esce il secondo disco del musicista catanese, un disco strumentale sospeso tra le armonie dello strumento idiofono e l'elettronica. Il progetto è stato curato e arrangiato dall'ex Denovo Toni Carbone per T-Lab revolution

Raffaella Daino, i migranti senza futuro e il rock "Senza rete"

Il 9 giugno esce il quarto disco dei Pivirama, storico progetto musicale della giornalista palermitana di SkyTg24: "Senza rete", primo album in italiano, è sospeso tra la realtà più dura e il più sognante dei mondi immaginari

Ritorno alle radici, tour inglese per Sergio Beercock

Il cantautore anglo-siciliano da oggi fino al 24 maggio suonerà tra Londra, Liverpool, Oxford e la sua natìa Hull, nello Yorkshire, per presentare l'album d'esordio "Wollow"